Idee per apparecchiare la tavola di Pasqua

Come apparecchiare la tavola di Pasqua

tavola di Pasqua 1

Solo due volte all’anno il bon ton consente qualche eccesso in tema di decorazioni a tavola: a Natale e a Pasqua. Rallegriamo la tavola di Pasqua con fiori primaverili o con fiori di pesco, ma non dimentichiamo alcune regole fondamentali. Innanzitutto scegliamo una bella tovaglia. Che sia in tinta sia con i colori tipici della Pasqua (il giallo e l’arancio, ma vanno bene tutte le tinte primaverili) sia con i piatti che intendete utilizzare. Le più belle sono in fiandra, le più preziose in pizzo, le più classiche sono bianche, da ravvivare per l’occasione con grandi fiocchi di colore pastello o con un fiore fresco da mettere accanto ad ogni piatto.

Le  posate più eleganti sono sempre quelle in argento, sia antico sia nuovo, ma vanno bene anche di altro materiale, l’importante è ricordare che le forchette stanno a sinistra del piatto, mentre i cucchiai ed i coltelli a destra (il coltello, con la lama rivolta verso l’interno, sta più vicino al piatto). Sopra il piatto si dispongono le posate da frutta e da dessert.

I sottopiatti non sono obbligatori, ma rendono la tavola più ricercata. Possono essere d’argento, ma anche in silver, in ottone, in ceramica colorata o di altro materiale.

tavola-di-pasqua

Il centrotavola è un indispensabile decoro per una tavola pasquale  centro tavola uova nel cestino Che sia fatto di fiori freschi (la primavera ce ne regala di bellissimi) o di composizioni a forma di nido o di ghirlande fiorite o, ancora, di trecce o ciambelle di pane da decorare con uova sode e ornare con nastri. L’unica   raccomandazione è che sia sempre basso, in modo da non ostacolare né la conversazione tra i commensali né il servizio.

centrotavola pasquale 2

centro tavola pasquale 3

Il  tovagliolo,  può essere coordinato alla tovaglia, quelli di stoffa sono più eleganti.

segnaposto tovagliolo pasquale

Quelli di carta, molto di moda nelle tavole moderne, poco si addicono ad una tavola elegante. Piegatelo pure a rettangolo, legandolo con fiocchi vivacemente colorati: diventeranno elementi decorativi per una tavola speciale.

Un modo per rendere speciali le nostre tavole di Pasqua è piegare i tovaglioli in modo che assumano delle forme insolite e carine. Vi propongo  più avanti il procedimento per realizzare  i  simpatici tovaglioli coniglietti.

piegare-tovagliolo_portauovo    Der servierte Tisch

tovagliolo%20coniglietto

In una tavola pasquale non devono mancare i segnaposti, eccone alcuni  semplici e di facile esecuzione, la vostra creatività farà il resto.

 segnaposto pasquale 2     Idee-decorative-tavola-pasquale-2016

con queste uova basta un nastrino….

segnaposto pasqua uovo e fiori 2    segnaposto uovo e fiori 1

Altri segnaposti

segnaposto pasquale pulcini con germogli di lenticchie    UOVA decorazioni

questi  “pulcini” o le uova sono stati realizzati seminando all’interno dei contenitori dei semi di lenticchie( seminarli almeno 1 settimana prima)

Vasetti con le uova di gallina o di quaglia:

Prendete un piccolo contenitore di plastica o di vetro e un vaso leggermente più grande. Procuratevi anche del terriccio e una zolla di erba rettangolare. Tenete da parte dei fiorellini, un pezzetto di rete metallica e delle ovette di quaglia. Mettete il contenitore piccolo dentro quello più grande e riempite lo spazio fra i due contenitori con del terriccio e un pochino d’acqua.

segnaposto pasquale 1

Prendete dei piccoli ciuffi di erbetta, facendo ben attenzione a non staccare le radici e il terriccio e sistemateli lungo la circonferenza del vostro vasetto. Aggiungete i fiorellini. Mettete una pallina di rete metallica dentro il contenitore piccolo e sistemate in cima le uova di quaglia.

Se invece non volete faticare,  ci sono in commercio le uova già colorate che metterete sopra ogni piatto oppure potete colorarle con il colorante alimentare.

Svezia uova colorate